Gallarate – riqualificazione di una corte ottocentesca (2017)



Si tratta di due piccoli corpi di fabbrica contrapposti, localizzati al Bettolino di Crenna, frazione di Gallarate,  nella parte piu’ orientale del nucleo antico di quella frazione. L’edificio “A” consiste in una stalla con sovrastante fienile. L’Edificio “B” consiste nella abitazione a due piani,  connessa al frontistante e  pertinente edificio rustico.

La riqualificazione di questi due corpi di fabbrica in questione consiste, pregiudizialmente, nel “risvoltare” le due testate cieche volte ad est, pronte per una astratta nuova adduzione,  e porre fine alla  serialità edilizia dell’intero nucleo. Con l’obbiettivo di conferire ai due corpi il ruolo di “testate”, una declinazione tipologica capace di vivere su tre lati e non soltanto su due, come tutto il resto della serie.

La proposta progettuale tende a raggiungere l’obbiettivo, unitamente alla sistemazione complessiva,  semplicemente aprendo bucature, appunto, sulle testate nella intesa di far dialogare le due abitazioni con le rispettive aree di pertinenza antistanti.