Saronno – Residenza Monti (2000)



Il progetto consiste nella realizzazione di nuovo edificio terziario-residenziale in sostituzione di un fabbricato industriale dismesso, in un contesto urbano costituito dalla espansione otto novecentesca a maglia quadrata della città di Saronno.

La composizione in pianta si articola intorno a grande meccanismo distributore centrale, intorno al quale si distribuiscono i diversi alloggi ai sette livelli fuori terra.

La risoluzione volumetrica del manufatto è caratterizzata dalle quattro emergenze angolari murarie tra le quale di stendono i grandi terrazzi, cioè i grandi vuoti tra i grandi pieni. Le emergenze angolari si puntualizzano per le grandi vetrate sporgenti, realizzate con un ordine gigante, ciascuno dei quali ricomprende due piani abitabili.

I materiali utilizzati sono l’intonaco bugnato e tinteggiato nelle due tonalità del grigio per il basamento; il mattone rosso per tutto l’elevato ed il coronamento; il rame verde in lastre per la copertura a padiglione e come rivestimento dei parapetti dei terrazzi nella intesa di realizzare una sorta di velo impermeabile da cielo a terra per le parti esposte all’acqua e tecnologicamente piu’ delicate; l’alluminio per i serramenti; l’acciaio per i marcapiani delle finestrature sporgenti e per la copertura del percorso esterno pubblico.

Foto ricordo 005