Gallarate – Casa Tonetti (1995)



È la ristrutturazione di una tipica casa a corte urbana, costituita da un corpo doppio su strada, un corpo semplice perpendicolare a quello principale e da un corpo speciale (laboratorio) sul retro, al posto di quello che in origine erano gli orti esterni, sul fronte dell’antico percorso che cingeva il nucleo antico.
Il progetto ricompone gli interni individuando cinque unità commerciali a piano terra e sette unità residenziali ai piani superiori. Il prospetto principale viene riportato al suo probabile originario aspetto, precedente ai rimaneggiamenti degli anni ‘60; il corpo di fabbrica posteriore viene completamente ridisegnato, introducendo elementi che fanno riferimento all’architettura di gusto liberty, presente in Gallarate in alcuni altri edifici industriali.
La povertà tipologica dei volumi viene qui riscattata dalla ricchezza dei materiali e della loro lavorazioni.
Beola grigia per le cornici strombate della bucature esterne ed interne del piano terra, per i ballatoi della distribuzione ai due piani residenziali, all’uscita del vano scala; per il rivestimento a fasce orizzontali del corpo di fabbrica posteriore.
I ferri delle mensole dei ballatoi, delle ringhiere e delle griglie presentano una lavorazione piuttosto ricca.
I colori utilizzati sono il sabbia chiaro per l’intonaco ed blue notte per i ferri e le persiane di legno.