Cassano Magnago – Lindt Industria Dolciaria (1992)



Si tratta del deposito intensivo di una primaria industria dolciaria italiana. È ubicato in comune di Cassano M. a ridosso della A7, tra Milano e Varese.
L’organismo architettonico si articola su due piani indipendenti: il piano terra è fruibile direttamente; il piano primo è accessibile da un percorso coperto, collegato a terra da ampie rampe carrabili. È un grande parallelepipedo di 220 x 60 ml.
La struttura è prefabbricata ed anche il tamponamento esterno è in pannelli verticali a tutta altezza.
Il disegno del prospetto verso l’autostrada e dei due prospetti laterali, è articolato intorno alla ritmicità della pannellatura prefabbricata, “misurata” pero’ con un sovramodulo scandito da pannelli piu’ alti, tanto da commisurare il piccolo modulo di base alla grandezza dell’insieme.
Piu’ nel dettaglio, il sovramodulo è evidenziato altresi dalle vetrate al piano primo: rettangoli di vetro scuro che ripartiscono, appunto, la orizzontalità tendenzialmente indistinta dei prospetti.
Il prospetto interno è caratterizzato della bucature orizzontali in corrispondenza della strada sopraelevata e coperta.
I quattro prospetti sono simbolicamente tenuti insieme da un “nastro” blue, il colore aziendale, all’altezza del piano primo, come “cerchiatura” compositiva.
Il complesso industriale presenta anche due corpi di fabbrica accessori: uno ad uffici di tre piani fuori terra ed una portineria anch’essa di tre piani fuori terra.
Il trattamento compositivo di questi volumi secondari è analogo a quello del corpo principale.